Digital Tzoppicare Tanca (DTT)

Scacchi diagonali: aggiornamento sulle regole degli scacchi diagonali

Cari lettori. A causa di numerose domande e richieste di una descrizione più dettagliata del Regole degli scacchi diagonali abbiamo deciso l'articolo "Uno scienziato dell'Università Tecnica di Cracovia ha sviluppato un nuovo tipo di gioco degli scacchi: gli scacchi diagonali "  per scrivere un aggiornamento. 

C'erano già gli scacchi per tre giocatori, giocati su una scacchiera a tre lati, e gli scacchi per quattro giocatori, giocati su una scacchiera con 160 pezzi (invece dei tradizionali 64). Le partite a scacchi venivano giocate su 80 o 100 tabelloni. Ai suoi tempi divennero popolari pezzi degli scacchi esagonali polacchi con quadrati esagonali. Sembrava che tutto in questo campo fosse già stato inventato. Zbigniew Kokosiński, docente presso l'Università Tecnica di Cracovia, tuttavia, aveva un'idea completamente nuova. Ce l'ha Scacchi diagonali progettato.

Fonti di testo e immagini: www.nasza.pk.edu.pl Nasza Politechnika nr. 12 (208) grudzień 2020

Zbigniew Kokosiński, PhD, Professore di PK è un membro del Dipartimento di Automazione e Tecnologia dell'Informazione presso la Facoltà di Ingegneria Elettrica e Informatica dell'Università di Tecnologia di Cracovia. In qualità di ricercatore si occupa di problematiche informatiche avanzate, quali generazione di oggetti combinatori, processori paralleli e algoritmi, sistemi digitali programmabili o ottimizzazione combinatoria. Gli piace privatamente Gioco di scacchi. Si rammarica di avere attualmente troppo poco tempo per questo. Ha imparato il gioco reale all'età di otto anni quando, da allievo alla scuola elementare n. 11 di Kazimierz, Cracovia, dopo le lezioni nella sala comune della scuola, ha tifato per i suoi amici più grandi, i loro Duelli a scacchi erano molto popolari tra i loro coetanei. Da loro apprese le regole secondo le quali ogni pezzo degli scacchi si muove su una scacchiera, e iniziò a giocare le sue prime partite, soprattutto con i suoi amici. Il culmine del suo interesse per gli scacchi fu durante i famosi tornei di campionato. FIDE Spassky - Fischer (1972) e Karpov - Kasparov (1984-1985). Le trascrizioni dei giochi furono pubblicate dalla stampa e potevano essere analizzate per uso personale. In seguito ha insegnato scacchi a suo figlio Christopher di 4 anni. Per anni ha giocato con lui duelli a scacchi, incoraggiandolo in modo appropriato, ma giocando molto seriamente, con vari gradi di fortuna. L'interesse per gli scacchi, questa volta dal lato delle strategie informatiche, è stato ripreso durante i controversi duelli tra Garry Kasparov e il supercomputer Deep Blue (1997).


Il re più protetto

Zbigniew Kokosinski non aveva intenzione di avviare una rivoluzione nel Scacchi vicino. È stato un incidente. In una giornata di primavera, quando l'introduzione del lavoro a distanza all'università dopo lo scoppio del coronavirus ha sconvolto il consueto ritmo di vita, ha avuto l'idea che si potesse giocare a scacchi in un modo completamente diverso da prima. Era esattamente l'8 aprile. Per Scacchi diagonali non sono necessarie nuove tavole o pezzi. La classica scacchiera da 64 è sufficiente per giocare a scacchi di Kokosinski. Deve solo - in base all'impostazione standard - di un angolo di meno Laurea 45 essere girato intorno. Il campo a1 dovrebbe essere rivolto verso il giocatore che gioca il bianco (a sud, S.) e il campo h8 il giocatore che gioca nero (a nord, N). Come puoi vedere, il re bianco è nella posizione di partenza Schernitore (cioè su Posizione a1), e sul lato opposto c'è il re nero nel Angolo N. Così i re, con i loro hetman davanti a loro, occupano i luoghi più difficili da raggiungere. Sarai diverso dagli altri personaggi e dal doppia protezione degli agricoltori coperto. Questi ultimi sono sette in ogni seme, uno in meno rispetto a un gioco tradizionale. A prima vista, il posizionamento di uno può essere sorprendente Corridore accanto al re da una parte e un cavaliere dall'altra (che non è accanto al re durante l'apertura negli scacchi classici). Tuttavia, è necessario che entrambe le pedine si spostino in spazi con colori diversi. Fig. 1. Scacchi diagonali - struttura iniziale e allineamento della scacchiera Pezzi rinforzati come pezzi



Zbigniew Kokosinski fa i seguenti presupposti nei suoi scacchi diagonali:


1. La distanza tra le linee dei pedoni bianchi la5-mi1 e la linea dei pedoni nera h4-d8 (misurata dalle mosse dei pedoni) non è inferiore a quella degli scacchi classici, dove è quattro. Il rispetto di questa condizione garantisce l'opportunità di sviluppare la propria difesa.

2. Le pedine - disposte su due file - hanno opzioni identiche per mosse e attacchi.



Fig. 2. Nuove possibilità per i pedoni: a) mosse e direzioni di attacco; b) Fiducia in se stessi 3. La promozione di un agricoltore a hetman avviene solo in sette campi: mi8, f8, g8, h8, h7, h6, h5 della Quartiere nord (N) per i pedoni bianchi e d1, c1, b1, a1, a2, a3, a4 della Quartiere sud (S) per i pedoni neri. Due regole seguono dalla prima e dalla seconda ipotesi: il movimento dei pedoni bianchi può avvenire solo in direzione NW o NE (frecce nere in Fig. 2a), il movimento dei pedoni neri solo in direzione SE o SW. I pedoni possono attaccare in tre direzioni: bianco nelle direzioni O, N ed E (frecce rosse in Fig. 2b) e nero nelle direzioni E, S e W. La figura 2b mostra il modo in cui vengono create catene di figure auto-organizzanti. In questo modo, come nota Kokosiński, diventano partner a pieno titolo dei pezzi e creano scacchi "equilibrati".


Devi pensare! L'autore del Scacchi diagonali sostiene che questo rende il gioco più interessante. Allo stesso tempo, un principiante di scacchi ha anche la possibilità di essere il partner di un giocatore esperto, perché conoscere le aperture descritte in dettaglio in letteratura, come la Difesa Siciliana o l'Azzardo del Re, non porta alcun vantaggio. L'abilità di combinazione degli avversari decide. Devi pensare! Questa è l'unica ricetta per il successo, afferma il creatore del gioco modernizzato. Il gioco non ha cambiato patrono dal 1946. Ciò ha inizialmente determinato una disposizione simmetrica delle figure, che riflette la potenza militare (Fig. 3). Nella variante originale non c'era posto per il re e il personaggio principale era l'etman, il simbolo del potere militare. Solo in seguito l'autore di questo accordo ha deciso di svilupparne uno nuovo Variante di scacchi potrebbe essere usato. Ed è così che è successo Scacchi diagonaliquello per la sua fonte di ispirazione Scacchi reali potrebbe chiamare.



Diagonale o ... ... reale?


È interessante notare che originariamente non dovevano essere affatto gli scacchi! Tutto è iniziato con il tentativo di creare una metafora su una scacchiera per i vicini minacciosi e pesantemente armati dell'oblast di Kaliningrad della Federazione Russa. Scacchi diagonali è un progetto completamente originale di Zbigniew Kokosinski. L'autore della soluzione è su Internet sul sito "Le pagine delle varianti di scacchi " ha fatto in modo che nessuno avesse avuto un'idea del genere. In questo sito i pezzi degli scacchi diagonali dello scienziato di Cracovia furono chiamati ultima variante di questo gioco secolare Le figure sono pronte per la battaglia: il gioco può iniziare. nel Scacchi diagonali si applicano tutte le regole conosciute dagli scacchi classici che non contraddicono quelle sopra menzionate. Questi sono: il movimento di un pedone di due caselle dalla sua posizione di partenza, la cattura in volo, l'arrocco e la promozione del pedone di cui sopra. L'ideatore della nuova variante degli scacchi sottolinea che non è possibile vincere una partita in poche mosse, come talvolta accade nel scacchi classici accade quando l'avversario è debole.

Il re è protetto da quattro linee di difesa (negli scacchi tradizionali solo da una fila di pedoni) e non è possibile dare un compagno immediato. Il re dell'avversario deve essere raggiunto. L'autore del Scacchi diagonali sostiene che questo rende il gioco più interessante. Allo stesso tempo, un principiante di scacchi ha anche la possibilità di diventare partner di un giocatore esperto, perché la conoscenza delle aperture descritte in dettaglio in letteratura, come il Difesa siciliana oppure King's Gambits, non porta alcun vantaggio. L'abilità di combinazione degli avversari decide. Devi pensare! Questa è l'unica ricetta per il successo, afferma il creatore del gioco modernizzato.